La Reflessologia Thailandese è stata fortemente influenzata dalla tecnica dei suoi paesi vicini, Cina e India, e dalla loro tradizione millenaria.
I thailandesi hanno trasformato il know-how sintetizzandolo in una tecnica molto particolare che rispecchia le diverse tradizioni asiatiche.

Questa Reflessologia è considerata un metodo efficace per ritrovare il proprio equilibrio psico-fisico. Allevia le tensioni e i dolori del corpo, aiutando a superare lo stress della vita quotidiana. Praticato con successo in tutto il mondo, è ritenuto un sistema fantastico per raggiungere uno stato generale di benessere.

Agendo sulla circolazione del “prana”, si riattiva l’energia vitale attraverso i canali “Sen”. Simili ai Meridiani della Medicina Tradizionale Cinese che trasportano il Qi, i 10 Sen passano nell’intero corpo comprese le mani ed i piedi. L’ostruzione dell’energia che scorre attraverso questi canali può creare malattie o disturbi. La tecnica di questa manualità è rivolta a favorire l’apertura e la pulizia di essi.
La Medicina Tradizionale Thailandese considera il massaggio plantare rivitalizzante e in grado di ridonare equilibrio. La testa, il cuore, i polmoni, i reni e l’ intestino riacquistano le proprie funzionalità.

Il massaggio

Nella sessione di massaggio, che dura un’ora, l’operatore applicherà sui piedi una crema naturale. Poi eseguirà tecniche manuali di riscaldamento e di preparazione con i palmi, seguite da movimenti rotatori e stretching delicati. Le pressioni sui punti riflessi sono fatte con stimolazioni eseguite con il tipico bastoncino di legno di teak thailandese.

Il massaggio viene fatto con una crema naturale e oli essenziali di ginepro, cipresso e rosmarino che drenano e favoriscono la circolazione sanguigna. Terminata la manualità sul dorso e sulla pianta del piede, si passa a un massaggio sulla gamba fino a sopra il ginocchio utilizzando anche dei bendaggi con un asciugamano.

Indicato per

Le indicazioni per il trattamento sono: problematiche di circolazione sanguigna, ristagno linfatico, accumulo di tossine, squilibri nel sistema linfatico, arti gonfi, problematiche di stress e di insonnia e problemi ai diversi organi del corpo.
La Reflessologia Thailandese è controindicata durante i primi giorni del ciclo mestruale, nelle donne in gravidanza e, come tutti i massaggi, in soggetti che presentano gravi tromboflebiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment